Malattie cardiovascolari: novità in vista!

Malattie cardiovascolari: novità in vista!

Cari WWE-Followers,

 

sulla scia dell’ultimo articolo apparso sul nostro blog, continuiamo a celebrare l’eccellenza italiana in fatto di ricerca!

 

Questa volta per la rubrica Heart non scriverò nulla personalmente. Ci tenevo semplicemente ad invitarvi alla lettura di un articolo (nel caso ve lo foste perso!) apparso recentemente su La Stampa (27 Ottobre): “All’Università di Torino scoperto l’ormone che migliora il funzionamento del cuore”.

 

http://www.lastampa.it/2017/10/27/cronaca/alluniversit-di-torino-scoperto-lormone-che-migliora-il-funzionamento-del-cuore-denVR7L5xU6Zy5hait8ZzM/pagina.html

Human GHRH [https://www.phosphosite.org/proteinAction?id=19016&showAllSites=true]

 

Eh sì, perché una scoperta torinese apre nuove prospettive nella prevenzione e nel trattamento delle malattie cardiovascolari. La ricerca dimostra che il growth hormone-releasing hormone (GHRH) –  l’ormone ipotalamico che controlla il rilascio dell’ormone della crescita – è in grado di migliorare la funzionalità cardiaca e di attenuare l’ipertrofia cardiaca patologica, vale a dire l’aumento della massa del cuore, conseguente a stimoli come l’ipertensione arteriosa, le malattie delle valvole cardiache, la cardiopatia ischemica, oltre a fattori neuroumorali e genetici.

 

Ovviamente, come sempre, per chi volesse approfondire l’articolo scientifico è pubblico ed accessibile sulla rivista PNAS. Ecco a voi il link: http://www.pnas.org/content/114/45/12033.abstract

 

Alla prossima!

The following two tabs change content below.
Giulia Cerino

Giulia Cerino

Esperienza: mi sono laureata in ingegneria biomedica al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2010, dopo una parentesi francese per il progetto Erasmus! Non contenta, ho iniziato il dottorato di ricerca sempre al Politecnico e sono diventata PhD a febbraio 2014. Sei giorni dopo sono diventata un cosiddetto “cervello in fuga” e ancora oggi a tre anni di distanza faccio la ricercatrice presso l’ospedale universitario di Basilea in Svizzera dove grazie alla collaborazione con clinici, ingegneri e biologi lavoro su progetti interdisciplinari di cardiac tissue engineering. Passioni: sport, in generale, con una spiccata predilezione per la pallacanestro! Viaggiare, cucinare, ed una recente passione per questa nuova forma di disegno “Zentangle Design: an easy to learn, fun and relaxing way to create beautiful images by drawing structured patterns” e per l’Art Therapy, i libri da colorare per adulti!! Ed infine un amore smisurato e una nostalgia pazzesca di Torino!! In breve: sono venuta a conoscenza dell’entusiasmante progetto di WWE attraverso un post su LinkedIn e poi una chiacchierata più approfondita con Gianna mi ha convinta a salire a bordo di questa avventura. Perché? Perché contribuisce a far capire meglio chi, come e cosa fa un ingegnere biomedico!
Giulia Cerino

Ultimi post di Giulia Cerino (vedi tutti)

No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website