Il Cigno Nero

WeWomengineers > Partners  > Il Cigno Nero

Il Cigno Nero

Il Cigno Nero rappresenta il Comitato Promotore per L’Ingegneria Biomedica.

E’ un gruppo di cittadini, nato con l’intento di richiedere allo Stato Italiano il riconoscimento giuridico delle attività scientifiche e didattiche dell’Ingegnere Biomedico, una professione ad oggi, ancora non completamente conosciuta.

Una professione che si pone, come anello di congiunzione tra pazienti, medici, ospedali e industrie del settore biomedicale.

Parliamo di Ingegnere Biomedico quando supportiamo i medici nelle sale operatorie, quando ci occupiamo di sicurezza della strumentazione biomedicale, quando progettiamo protesi, quando controlliamo un pacemaker, quando ci occupiamo di Telemedicina, di ricerca su materiali bio, organi 3d e potrei continuare con una lunghissima lista e forse il fascino, risiede proprio nella differenziazione di ruoli e nell’acquisizione di skills anche molto diversi ma pur sempre complementari.

L’ingegnere biomedico svolge nel territorio, attività capillari in grado di supportare la macchina sanitaria nelle sue complessità e dovute ad un rinnovamento del parco tecnologico avvenuto proprio negli ultimi decenni.

L’integrazione delle apparecchiature e delle tecnologie biomedicali ha portato sì ad un incremento dei servizi offerti al cittadino, generando migliorie nello sviluppo di metodologie di cura più efficienti e veloci ma al contempo ha richiesto necessariamente, una figura professionale come ponte, in grado di trasferire le informazioni di tipo tecnico agli operatori sanitari, rendendoli consapevoli delle potenzialità tecnologiche presenti.

Il gruppo del Comitato Promotore è rappresentato da Edgardo Maria Iozia, Prof. Andrea Corvi, Prof. Leandro Pecchia, Prof. Ernesto Iadanza, Luca Radice, Manuela Appendino, Teresa Maisto e Gianna Nigro.

Il Comitato Promotore è una parte del Cigno Nero, la parte che si occupa della divulgazione, della sensibilizzazione sui cittadini, della promozione delle attività, ma è completato dal Comitato Scientifico, che, formato da altissime rappresentanze del mondo biomedicale

In foto il nostro Presidente Edgardo Maria Iozia.

user-gravatar
Manuela Appendino

Sono Manuela Appendino, un ingegnere biomedico, moglie, mamma! L’idea di avere uno spazio tutto mio sull’ingegneria biomedica mi elettrizza perchè mi piacerebbe non solo divulgare notizie particolari ed interessanti sul mondo biomedicale ma aprire una finestra di ascolto sul mondo che vivo quotidianamente!