Donne e Ingegneria

WeWomengineers > Donne e Ingegneria
wwe incontra anisia lauditi

Vi portiamo la storia di Anisia Lauditi, 24 anni, originaria di una piccola cittadina in Abruzzo affacciata sul mare.  Ha iniziato i suoi studi per diventare Ingegnera Biomedica presso il Politecnico di Torino per poi spostarsi al Politecnico di Milano e focalizzarsi maggiormente sullo studio della Biomeccanica applicata in ambito cardiovascolare, percorsi entrambi completati con il massimo dei voti. Da quali spunti è partit* per arrivare all'attività...

Read More
Trilogy come 3 gemme. Gemme di scienza

Puntata 3: Microbioma e Bioingegneria Il Microbioma può essere interpretato grazie all’Ingegneria Biomedica. È possibile studiare il microbioma attraverso le tecnologie biomedicali, approfondirne la biochimica e valutarne le possibili evoluzioni. L’ingegneria biomedica può originare soluzioni in grado di avvantaggiare la ricerca in merito a specifici interrogativi clinici. Essa, si distingue attraverso differenti aree di applicazione. L’ingegner* biomedic* è, a livello generale, la figura che maggiormente si interfaccia tecnologicamente...

Read More
Lia Alimenti

WeWomEngineers ha inaugurato un ciclo di interviste dedicato al mondo STEM, con l’obiettivo di fornire un’ampia visione relativa ai percorsi basata sull’esperienza diretta dei protagonisti.  In questa intervista Lia Alimenti giovane donna con un background da UX Research, appassionata di HCI (human computer interaction), e-health, start-up mediche e non solo; interessandosi di storia naturale e su tutto ciò che riguarda il mondo scientifico.  Attualmente si occupa di...

Read More
Francesca Flore

Vi Presentiamo Francesca Flore, 30 anni, laureata al Politecnico di Torino con una laurea triennale in Ingegneria Biomedica e una specializzazione in Ingegneria Meccatronica. Ha una passione innata per la tecnologia e in particolare per il suo utilizzo nel campo medicale Di cosa si occupa attualmente? Dopo 4 anni di esperienza come ingegnere nel settore dell’automazione industriale, che mi hanno dato la possibilità di affrontare sfide importanti e...

Read More

Il microbioma, la cosiddetta ex flora batterica intestinale, comunica con noi in modo importante ed è il direttore d’orchestra dello stato di salute, della felicità o della depressione, dell’accensione di “geni cattivi e buoni”. Ogni malattia, dal semplice raffreddore a patologie più gravi come tumori, malattie autoimmuni, neurodegenerative, ecc., parte sempre da una cellula che si infiamma in seguito ad una disbiosi, ovvero un microbiota alterato...

Read More

In chiave neuro scientifica, il Microbioma viene trattato seguendo una nuova disciplina introdotta con il termine di Psicobiotica. La Psicobiotica riassume il rapporto esistente tra cervello e ambiente microbiotico intestinale.  Già da diverso tempo gli esperti del settore avevano studiato le relazioni esistenti tra la flora intestinale e la salute fisica e mentale. Allo stato attuale siamo consapevoli che i microrganismi intestinali, possono produrre sostanze di...

Read More